rf_cchevelu_23

Gli accorgimenti giusti per prendersi cura dei propri capelli

Tutti vogliono avere capelli belli, lucidi, voluminosi, insomma... sani!

Scegliere uno shampoo e un trattamento adatto ai tuoi capelli e al tuo cuoio capelluto è un'ottima abitudine da adottare.

Oltre a questi trattamenti specifici, non bisogna trascurare l'importanza di semplici step quotidiani come spazzolare e lavare. Combinati con un massaggio del cuoio capelluto, ottimizzano l'efficacia dei trattamenti.

Prenditi il tempo di spazzolare i capelli

Prenditi il tempo di spazzolare i capelli

Spazzolare i capelli è un semplice gesto meccanico che chiude la cuticola dei capelli e rimuove lo sporco.

Spazzolare: un gesto antico dimenticato?

Quindi quali sono i benefici della spazzolatura sia per i capelli che per il cuoio capelluto?

Come lavare correttamente i capelli

Come lavare correttamente i capelli

Lo scopo del lavaggio è quello di rimuovere l'eccesso di sebo dal cuoio capelluto, che potrebbe diventare irritante e soffocare i capelli.

Le buone pratiche di lavaggio dei capelli includono il massaggio del cuoio capelluto anziché la semplice pulizia dei capelli.

Il massaggio: un alleato del cuoio capelluto

Il massaggio: un alleato del cuoio capelluto

Massaggiare il cranio rilascia la tensione fisica ed è incredibilmente rilassante. Ma è anche importante sapere che ha proprietà molto interessanti, che promuovono o mantengono la bellezza dei capelli.

I benefici di un massaggio del cuoio capelluto sono molteplici: stimolazione della microcircolazione, irrigazione del follicolo pilifero, favorire l'assorbimento dei principi attivi dei trattamenti...

Per avere bei capelli è necessario un cuoio capelluto sano, proprio come le piante che crescono grazie a un terreno fertile.

Questo dice tutto!

Se vuoi avere dei bei capelli, è essenziale che tu ti prenda cura del tuo cuoio capelluto. Il cuoio capelluto è la linfa vitale dei capelli, eppure è troppo spesso trascurato.

Per scegliere il tuo shampoo e i prodotti di trattamento, devi ascoltare i bisogni dei tuoi capelli e le condizioni del tuo cuoio capelluto. Ma perché un trattamento fornisca tutti questi benefici ai capelli, deve essere applicato correttamente.

Ecco tre semplici passi fai-da-te per aiutare a equilibrare il cuoio capelluto.

Spazzolare: un momento quotidiano di benessere

La spazzolatura è, più che altro, un mezzo per mantenere al meglio i capelli. Li protegge, infatti, dalle aggressioni esterne chiudendo le cuticole e distribuendo il sebo lungo tutta la fibra capillare. Rimuove anche lo sporco dai capelli.

Eseguito quotidianamente, anche più volte al giorno, questo gesto avrà degli effetti meccanici visibili sulla bellezza dei capelli.

Oltre ai suoi benefici per i capelli, puoi anche approfittare di questo momento per rilassarti, soprattutto alla fine della giornata.

Un lavaggio fatto bene

Si tende a pensare che più si strofinano i capelli, più questi godranno di una pulizia vigorosa. Ma è un errore lavare solo i capelli.

La tecnica giusta è applicare lo shampoo direttamente sul cuoio capelluto e massaggiarlo per eliminare l'accumulo di grasso. Solo al momento del risciacquo l'acqua saponata laverà delicatamente i capelli.

Perché massaggiare il cuoio capelluto?

I capelli sono un materiale inerte. Tutto avviene in realtà nel cuoio capelluto: l'apporto di nutrienti e di ossigeno, la produzione regolata di sebo, il rinnovamento delle cellule che danno vita a nuovi capelli... Il cuoio capelluto è l'organo che dà vita ai capelli.

Massaggiando il cuoio capelluto si attiva la microcircolazione che trasporta gli elementi essenziali per la salute dei capelli. A seconda della tecnica utilizzata, un massaggio può anche aiutare a stimolare o lenire il cuoio capelluto a seconda dei suoi bisogni specifici in un dato momento.

rf_engag_engagements