Cuoio capelluto pruriginoso

Cuoio capelluto pruriginoso

Stress, inquinamento, prodotti per capelli inadatti: molti fattori possono causare un cuoio capelluto pruriginoso. L’irritazione del cuoio capelluto è fonte di disagio e persino di dolore su base quotidiana. C’è una soluzione! Scegli i prodotti senza silicone con principi attivi naturali che offrono un’azione lenitiva immediata.

6 risultati "Cuoio capelluto pruriginoso"

Prurito al cuoio capelluto, un problema molto comune

Il prurito al cuoio capelluto è un fenomeno comune che può capitare a chiunque: che sia dovuto a una malattia, a un'irritazione o a un parassita, le cause del prurito al cuoio capelluto possono essere molteplici, ed è importante individuare l'origine del problema per poter per affrontarlo in modo efficace.

    

Perché ho prurito al cuoio capelluto?

Molti fattori possono causare prurito al cuoio capelluto: 

  • Forfora: la forfora è causata da un lievito che vive sul cranio e che accelera il rinnovamento della pelle quando è presente in quantità eccessive. Le cellule morte della pelle si aggregano formando forfora e provocando prurito. 
  • Una reazione allergica: alcune persone sono allergiche a sostanze che si trovano comunemente negli shampoo e nei prodotti per capelli. Se hai la pelle sensibile e hai reagito ai prodotti in passato, questo potrebbe essere il tuo caso.
  • Una malattia della pelle: malattie della pelle come l'eczema possono causare irritazione e prurito.
  • Pidocchi: I pidocchi sono una delle cause più comuni di prurito del cuoio capelluto. Se noti questi piccoli parassiti nei tuoi capelli o in quelli dei tuoi figli, fai un trattamento antipidocchi per tutta la famiglia.
  • Prodotti per capelli aggressivi: se usi spesso prodotti per capelli aggressivi come lacca per capelli o tinture per capelli, possono irritare il cuoio capelluto e causare prurito. Rivolgiti a prodotti più naturali per ritrovare un cuoio capelluto sano.
  • Un cambiamento ormonale: lo stress, fisico o psicologico, provoca tutta una serie di reazioni nel corpo e può alterare gli ormoni responsabili dell'equilibrio del cuoio capelluto. Allo stesso modo, la gravidanza, il parto o l'assunzione di farmaci che interrompono il funzionamento ormonale possono causare prurito.

Come calmare il prurito?

La prima cosa da fare è evitare di grattarsi: lo sfregamento delle unghie sul cuoio capelluto lo irriterà ancora di più e aumenterà la sensazione di prurito.

Quindi cerca di trovare la causa del tuo prurito: è dovuto a un'allergia? Sei particolarmente stressato in questo momento? Un dermatologo può aiutarti a identificare il problema.

Infine, adotta una routine di cura adeguata per calmare il prurito e idratare il cuoio capelluto in modo che possa ripararsi da solo.

La routine di cura per lenire il cuoio capelluto

Una buona routine di cura per calmare il prurito del cuoio capelluto consiste in 3 passaggi:

  1. Il concentrato pre-shampoo lenirà a lungo la pelle e le apporterà numerosi benefici grazie agli oli essenziali che contiene.  Lo scrub per cuoio capelluto rimuove le impurità e le cellule morte dalla pelle, lasciando un cuoio capelluto più liscio e pulito. Utilizzando uno scrub per il cuoio capelluto una volta alla settimana, è possibile migliorare la salute del cuoio capelluto e prevenire le irritazioni a lungo termine. 
  2. Lo shampoodeve essere formulato con ingredienti di origine naturale e adatti al cuoio capelluto sensibile. Sono preferite formule extra delicate e ad alta tolleranza.
  3. Il siero fornisce una soluzione rapida e senza risciacquo per alleviare immediatamente il cuoio capelluto quando si verifica un attacco durante il giorno.

Scegli prodotti delicati che rispettino il cuoio capelluto, senza siliconi o altre sostanze nocive, e che contengano ingredienti di origine naturale.

Prurito al cuoio capelluto: un problema da non prendere alla leggera

Avere un prurito alla testa può sembrare abbastanza innocuo e in molti casi tutto torna alla normalità quando si utilizzano i prodotti giusti. Tuttavia, se il prurito non viene trattato, può diventare un vero problema. Quando sono molto forti, alcuni arrivano al punto di grattarsi a sangue, e possono davvero danneggiare il loro cuoio capelluto. Allo stesso modo, un cuoio capelluto malsano può portare all'alopecia o alla caduta dei capelli. Per evitare ciò, adotta una routine adattata composta da prodotti delicati e lenitivi e consulta il tuo dermatologo per ricevere una diagnosi appropriata.
leggi meno

Torna all'inizio