RF_MAG_HD_SCALP_principal_visual_1-1 960*960

La prima volta

Il cuoio capelluto, questo sconosciuto...

Jeanne,

29 anni

“Devo prendermi cura del cuoio capelluto allo stesso modo dei capelli o della pelle?”

Jeanne,
29 anni

RF_MAG_HD_answer_illustration_1-1

La risposta di René

"Cara Jeanne,

Nascosto dai capelli, il cuoio capelluto è troppo spesso dimenticato, ma è una parte viva del nostro corpo!

Anche se non necessariamente causa disagio, è una zona ricoperta da pelle, e ha bisogno di cure, proprio come il resto del corpo. Paradossalmente, è anche molto esposto: phon, colorazioni chimiche, shampoo eccessivi, senza dimenticare l'inquinamento. Senza rendercene conto, il cuoio capelluto può essere danneggiato.

È quindi importante prendersene cura. È il cuoio capelluto che dà equilibrio ai capelli. Capelli sani e belli sono prima di tutto frutto di un cuoio capelluto sano e tonico, che respira. Ecco quindi alcuni consigli su come prendersene cura al meglio".

 

RF_MAG_HD_advice_illustration_1-1

Il consiglio di René

Dimmi chi sei.

Dovrai scegliere un trattamento adatto al tuo cuoio capelluto. A seconda della stagione, dell'età, dell’ambiente, o semplicemente dei nostri geni, possiamo avere tipi di cuoio capelluto molto diversi. Alcuni tipi sono iperattivi: reagiscono in modo eccessivo o causano prurito, irritazione e disagio. In questo caso, il cuoio capelluto ha bisogno di essere lenito. Altri tipi sono poco reattivi, mancano di vitalità e di tono, ovvero hanno una microcircolazione insufficiente. In questo caso, il cuoio capelluto ha bisogno di essere stimolato.

Oli caldi, oli freddi, oli essenziali. 

In entrambi i casi, per agire sul problema consigliamo trattamenti a base di oli essenziali, perché sono ingredienti efficaci e naturali. Gli oli caldi, come la lavanda e l'arancio nel nostro trattamento Complexe 5 per il cuoio capelluto, stimolano e rinvigoriscono. Gli oli freddi, come la menta e l'eucalipto nel nostro trattamento Astera per il cuoio capelluto, leniscono e purificano.

Mettiamoci al lavoro! 

Un massaggio del cuoio capelluto aiuta gli oli essenziali a penetrare nelle radici dei capelli e promuove l'ossigenazione del sistema vascolare della cute. Un massaggio ha anche un effetto rilassante immediato. Allevia la tensione e rilassa le terminazioni nervose. Prima dello shampoo, applica il concentrato di olio essenziale vegetale appropriato direttamente sul cuoio capelluto e massaggia delicatamente con i polpastrelli. Per stimolare il cuoio capelluto, procedi dalla nuca alla parte superiore della testa; al contrario, per lenire, spostati dalla sommità del capo alla nuca. Per un massaggio ottimale, dovresti sentire la pelle del cuoio capelluto muoversi sotto i polpastrelli. Sarà una sensazione molto piacevole!

Scegli trattamenti adatti al tuo cuoio capelluto.

Devi scegliere lo shampoo in base al tuo cuoio capelluto e non, come tutti pensano, al tuo tipo di capelli. Se hai un cuoio capelluto grasso, o che tende a esserlo, scegli uno shampoo delicato per un uso frequente per evitare di danneggiare il cuoio capelluto. Se hai un cuoio capelluto secco, scegli uno shampoo più nutriente per restituire comfort. Ricorda di tenere a mente questo equilibrio.

 

rf_mag_hd_rene-signature_allthebest-r

I nostri prodotti studiati per te

Siero lenitivo effetto freschezza

Astera Fresh

Siero lenitivo effetto freschezza

Lenisce

HC_FOOTER_1
Torna all'inizio