rf_cchevelu_15

I benefici di un massaggio al cuoio capelluto

Il massaggio si basa sul principio generale che tutte le informazioni ricevute da un individuo vengono trasmesse attraverso il corpo. Il modo in cui il cervello percepisce queste informazioni dipende dalle sensazioni fisiche. Questo è il motivo per cui il fisico e la mente si influenzano a vicenda.

Lo scopo del massaggio è promuovere l'unità e la coordinazione tra la mente e il corpo.

È la più antica tecnica terapeutica conosciuta.

I massaggi del cuoio capelluto sono rinomati e praticati da molto tempo nella medicina tradizionale cinese. Questa tecnica si basa in gran parte sull'esistenza di correnti di energia accessibili attraverso il tatto.

Secondo questo concetto, dodici vasi meridiani formano percorsi attraverso il corpo umano e possono essere percepiti dai sensi. Collegano ampiamente gli organi, ma anche la superficie di tutto il corpo.

Il percorso di ogni vaso attraversa l'area attorno al nostro cranio fino alla zona occipitale. I vasi sono tutti coinvolti nella gestione della circolazione dei fluidi nel nostro corpo.

Qual è il beneficio di un massaggio del cuoio capelluto?

Al di là del benessere sensoriale che offre, un semplice massaggio può avere un effetto profondo sulla salute del cuoio capelluto e sulla bellezza dei capelli.

rf_cchevelu_2

È importante sapere che un massaggio del cuoio capelluto si basa su tre principi principali:

  • la tecnica di massaggio;
  • l'area massaggiata;
  • la direzione del movimento.

I tre principi vengono scelti e adattati dal parrucchiere in base all'obiettivo.

Un massaggio energetico del cuoio capelluto può agire come sollievo dallo stress, rilasciare la tensione, o calmare e regolare i flussi circolatori. Stimolando la microcircolazione, favorisce la corretta irrigazione dei bulbi piliferi per capelli più forti e resistenti.

Per un'efficacia ancora maggiore, può essere combinato con prodotti di cura naturali che includono oli essenziali o vegetali.

Le varie tecniche di massaggio

A seconda dell'obiettivo del professionista dei capelli o del destinatario, un massaggio del cuoio capelluto può utilizzare una varietà di tecniche: effleurage, frizione, pressione (shiatsu), modellazione, drenaggio, ecc.

Agisce in modo mirato sul cuoio capelluto in un modo da offrire un vero e proprio sollievo dallo stress.

rf_cchevelu_16

I movimenti circolari rilassano e rilasciano la tensione. Decongestionano e ammorbidiscono il cuoio capelluto.

Questa tecnica viene eseguita con la punta delle dita, utilizzando vari gradi di pressione. Ciò permette al cuoio capelluto di muoversi dalla base del cranio, favorendo la microcircolazione. Il sangue trasportato in questo modo facilita la corretta irrigazione dei bulbi piliferi. I capelli sono visibilmente più forti e resistenti.

Il movimento consiste in una sequenza ritmica di pressione lungo i meridiani attraverso i quali circola l'energia che collega tutti gli organi e le funzioni del corpo. La pressione viene applicata a un insieme di punti riflessi specifici per stimolare il sistema energetico.

rf_cchevelu_17

Le varie tecniche di automassaggio rilasciano la tensione, calmano e regolano il flusso circolatorio. Stimolano la microcircolazione e contribuiscono alla corretta irrigazione dei bulbi piliferi per capelli più forti e resistenti. I massaggi possono anche promuovere la crescita dei capelli.

Anche la direzione della tecnica di massaggio è importante.

Massaggiare dal basso verso l'alto della testa aumenta l'energia e stimola la circolazione ed è ideale per cuoio capelluto stanco, spento e devitalizzato.

Al contrario, muoversi dall'alto verso il basso regola l'eccesso di energia e riduce l'attività del cuoio capelluto iperattivo.

rf_cchevelu_1

Perché avete sviluppato tecniche specifiche di automassaggio?

I benefici dei massaggi dal parrucchiere possono essere estesi anche a casa, ma non è sempre facile trovare un volontario che ci massaggi il cuoio capelluto. Ecco perché René Furterer ha sviluppato due automassaggi facili da seguire.

Il cuoio capelluto richiede attenzioni specifiche a seconda delle sue condizioni. Un automassaggio può sia rinvigorirlo che lenirlo.

Come rivitalizzare un cuoio capelluto spento

Per rinvigorire il cuoio capelluto, è meglio scegliere una tecnica che utilizzi movimenti verso l'alto. L'obiettivo è quello di energizzare il sistema vascolare capillare, i flussi circolatori e il corpo in generale.

rf_de_cchevelu_massage_c5

Il calore del massaggio favorisce la penetrazione dei principi attivi, stimola la microcircolazione, ammorbidisce il cuoio capelluto e allevia la tensione delle terminazioni nervose.

Può sembrare sorprendente, ma è un automassaggio energizzante e rilassante allo stesso tempo!

Se il trattamento scelto comprende oli essenziali, questo automassaggio rafforzerà la loro azione tonificante e darà al cuoio capelluto un vero impulso vitale!

Come calmare un cuoio capelluto iperattivo

Questa volta, la tecnica utilizza movimenti dall'alto verso il basso, che calmano lo stress residuo senza causare un calo di energia. La tecnica regola gli eccessi di energia e i flussi circolatori.

Rafforza l'azione lenitiva e di sollievo degli oli essenziali nei prodotti per il trattamento e agisce come un bagno fresco, calmante e rinfrescante per il tuo cuoio capelluto! Il freddo favorisce la vasocostrizione, decongestiona e lenisce. Igienizza, calma e allevia qualsiasi segno di irritazione: il freddo lenisce il caldo, dopo tutto!

rf_de_cchevelu_massage_astera

I NOSTRI PRODOTTI STUDIATI PER TE

rf_engag_engagements
Torna all'inizio